Categories:

hachiko (1)richard

Chi non ha visto il film Hachiko che ci ha fatto scoprire la storia d’amore e fedeltà di un cane? Hachiko, nato a Odate in Giappone, a due mesi fu adottato da un professore dell’Università di Tokyo. Ogni giorno accompagnava ed andava a riprendere in stazione il professore che prendeva il treno per andare a lavorare. Un’abitudine durata fino al 21 maggio 1925 quando il professore venne colto da malore mentre stava insegnando e purtroppo morì. Ma Hachiko continuò per tutti gli anni della sua vita ad aspettare il professore in stazione per quasi 10 anni.

Hachiko, è diventato il simbolo della fedeltà tanto che, nel 1934, fu eretta una statua dedicata a lui davanti alla stazione. l’8 marzo del 1935, Hachiko morì vegliato dalla famiglia e da tutti coloro che l’avevano conosciuto. Il Giappone dichiarò una giornata di lutto nazionale ed il suo corpo è stato imbalsamato ed esposto  al Museo Nazionale di Natura e Scienza di Tokyo. Ma un pezzetto di lui fu sepolto accanto alla tomba del suo amatissimo padrone.

fonte: web

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.