Titolo del Tag

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio dei tag

Il cane soffre di stress post vacanza

stresscane

Giada in vacanza e post vacanza

Anche il cane può soffrire di stress post vacanza! Settembre è, per la maggior parte di noi, la fine delle vacanze. Abbiamo la nostalgia dei giorni trascorsi al mare, in montagna o al lago… e, diciamolo, non abbiamo voglia di ritornare a lavorare! Ma il rientro dalle vacanze triste non coinvolge solo noi, ma anche i nostri amici cani che sono stati in vacanza con noi. Anche per loro è stato divertimento e riposo. Ci avevano tutti per loro, tante attenzioni, passeggiate più lunghe, avventure insieme, riposini pomeridiani condivisi, sveglia più tardi, ecc. E adesso bisogna riabituarsi alla routine quotidiana imposta dal tran tran della nostra vita.

E’ importante quindi fare attenzione a far riabituare il cane alla vita di tutti i giorni.

Ad esempio il vostro 4 zampe potrà risultare serio, stanco e depresso.. ma non preoccupatevi è tutto nella norma, dato che i ritmi erano più intensi in vacanza, faceva più attività (magari bagni al mare, corse, ecc) quindi lasciategli il tempo per recuperare le forze, un pò di tranquillità per riabituarsi alla città.

Dovete inoltre gestire il distacco dal cane in maniera graduale. Il tempo che passavate insieme era tanto, e adesso dovete riabituarlo a stare da solo a poco a poco, magari lasciandolo solo per brevi periodi. Infatti anche un cane che solitamente sta da solo senza problemi, dopo tanto tempo trascorso insieme in vacanza, ha bisogno di un piccolo aiuto a riprendere questa abitudine. Inoltre meglio non esagerare con i saluti prima di uscire, potrebbe fraintendere e rimanere deluso nel vedervi andar via.

Durante l’estate, se a causa del caldo ha mangiato meno, recuperate con un pochino di pappa più del solito, ma senza esagerare…in modo da prepararsi ad affrontare i primi freddi..

Questi possono essere segnali di stress da rientro che può manifestare il cane:

iperattaccamento a noi, disturbi gastrointestinali, mordicchiare oggettiscavare bucheleccarsi le zampe con insistenza. In particolare se sono comportamenti che non ha solitamente non sgridate il cane, ma premiare i comportamenti di calma positivi. Se dovessero persistere questi segnai, in caso di disturbi fisici (intestinali, assenza di fame, dermatiti, ecc) contattate il vostro veterinario, per i disturbi comportamentali persistenti contattate l’educatore cinofilo.

a cura di Federica Ragni

 

Vacanza con il cane e il gatto – informazioni di viaggio!

Untitled design

Portare il nostro migliore amico a 4 zampe in vacanza non è solo possibile ma anche divertente!

Ecco alcuni utili consigli e accorgimenti per godersi al meglio la vostra vacanza con il cane e il gatto!

Prima di tutto è necessario cercare la struttura ricettiva adatta che possa accogliere al meglio il vostro peloso e,a tal proposito, può sicuramente risultare utile l’applicazione gratuita dogtourist.

E’ importante evitare viaggi troppo lunghi a meno che non si viaggi in auto, cosi da permettere al tuo cane di fare delle soste per sgranchirsi e per i suoi bisogni.

Come viaggiare con il nostro 4 zampe? Quale mezzo scegliere?

Viaggiare in treno

I cani di piccola taglia, i gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia (custoditi nell’apposito trasportino di dimensioni non superiori ai 70x30x50 cm), sono ammessi gratuitamente nella prima e seconda classe e su tutte le categorie dei treni. I cani di qualsiasi taglia possono viaggiare, previo pagamento del biglietto, muniti di guinzaglio e museruola. Consigliamo una mutandina igienica onda evitare spiacevoli incovenienti, soprattutto per viaggi superiori alle 4 ore. E’ consentito portare un solo animale per persona.

Viaggiare in aereo

Per prima cosa scieglere una compagnia che accetti il trasporto di animali (in questo link tutte le compagnie aeree che accettano animali). In cabina l’animale deve viaggiare dentro il trasportino adeguato, entro cui deve riuscire a muoversi agevolmente. Il fondo del trasportino deve essere impermeabile. Non ammesso farlo uscire dal trasportino durante il viaggio. Il peso del trasportino comprensivo di animale non deve superare i 10 kg e le dimensioni devono essere 46x25x31 cm. Possono viaggiare due animali nello stesso trasportino purchè rispettino le condizione suddette.

I cani superiori ai 10 kg possono viaggiare in stiva.

 

Come viaggiare in nave

E’ possibile viaggiare con cani e gatti su traghetti, ma con particolari attenzioni. Per essere ammessi a bordo, è richiesto oltre al pagamento di un biglietto ridotto per il trasporto degli animali domestici, il rispetto delle normative igienico sanitarie in vigore. In alcuni casi per animali di piccola taglia è possibile l’uso di una gabbietta e la permanenza in cabina.Prezzi, documentazione richiesta e sistemazione degli amici a quattro zampe durante il viaggio variano notevolmente da società a società e dal Paese d’imbarco e destinazione motivo per cui si consiglia vivamente di contattare la compagnia prima di organizzare la propria vacanza.

In generale per farli passeggiare con voi sul ponte esterno, o se consentito nelle aree     comuni, è necessario l’uso del guinzaglio e  della museruola.

Ricordate sempre il libretto sanitario del vostro ammico a 4 zampe! Paletta e sacchetti igienici, e cibo, acqua e……. E TANTO AMORE!!!!

a cura di Francesca Di Donna

Vacanza con il cane? ecco cosa mettere nella sua valigia!

Vacanza con il cane,

cosa mettere nella sua valigia?

valigia-del-cane

Siamo pronti per partire con il nostro amico, cosa mettiamo nella valigia del cane?

– I suoi documenti: libretto sanitario, iscrizione all’Anagrafe regionale canina e, se richiesti, il certificato antirabbica e il passaporto europeo;

Ciotole per acqua e cibo. Molto comoda la ciotola pieghevole in silicone da portare anche a passeggio.

Farmaci, antiparassitari e un kit di pronto soccorso (forbici, garze sterili, cerotti, pomata idrocortisonica, pomata antibiotica, polvere emostatica, antisettici, antidiarroico, pinzetta per zecche e schegge);

Pettorina o collare e guinzaglio;

– Il suo cuscino, la sua cuccia;

– Il cappottino e/o l’impermeabile, se richiesto dal clima;
– Il necessario per l’igiene (spazzola, salviettine umidificate, shampoo, asciugamani);

– I suoi giocattoli preferiti

– Paletta e sacchetti igienici

buona vacanza con il cane 😉

a cura di Federica Ragni

foto:  Mimì , foto di Federica Ragni