Titolo del Tag

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio dei tag

4 accessori indispensabili da portare con sé quando si viaggia in auto con Fido

4-accessori

 

Accessori indispensabili per viaggiare con Fido

Viaggiare in auto con il proprio cane può essere semplice e piacevole. Si deve però pensare a lui e alle sue esigenze e portare con sé tutto ciò che è necessario per far sì che il viaggio sia un’avventura positiva per entrambi. Non parliamo di portare via tutto l’armadio. Grazie alla collaborazione con Trixie, pensiamo che siano solamente 4 gli accessori indispensabili.

Innanzitutto è buona cosa pensare alla vostra sicurezza. Come prescrive la legge, il cane deve viaggiare in auto senza impedire una guida attenta e serena. È per questo che è necessario dotarsi di un trasportino. In commercio ne esistono tanti. Sono disponibili in plastica o in tessuto e delle più svariate fantasie e dimensioni.

Un consiglio importante è quello di far abituare il cane all’uso del trasportino già a casa. Non utilizzatelo per la prima volta durante uno spostamento in automobile. Il viaggio può risultare stressante già di per sé. Essere in un ambiente nuovo, non conosciuto e chiusi al suo interno non renderà lo spostamento certamente facile. È quindi utile acquistare il trasportino e tenerlo a casa, aperto, vicino alle zone dove il cane è solito riposarsi e giocare. Piano piano il cane lo annuserà e deciderà di sedersi all’interno. Il trasportino quindi diventerà di sua proprietà e avrà il suo odore.

trasportino

Trsportino Capri Trixie

Per animali di taglia grande, il divisorio è una soluzione alternativa al trasportino. È un accessorio in metallo che si installa all’interno dell’auto. Serve a tenere separato l’abitacolo dal bagagliaio dove verrà accomodato il cane. Anche in questo caso, il cane non disturba in nessun modo la guida del proprietario. Non si devono forare le pareti interne dell’auto e il divisorio si adatta sia in altezza sia in larghezza all’abitacolo.

traposrtino-auto

Trasportino Skudo Car Trixie

 

trasportino

Trasportino, doppio Trixie

cuccia-auto

Cuccia e borsa per auto Trixie

Soprattutto in estate, ma non solo, quando viaggiate e vi spostate, portate con voi una ciotola per l’acqua. Fido ve ne sarà grato. In auto la temperatura è più alta e nel trasportino circolerà poca aria. Poi, lo sapete, ci sono cani molti entusiasti di andare in giro in auto e tra la gioia e l’euforia avranno bisogno di una pausa e di un po’ d’acqua.

Le ciotole pieghevoli occupano pochissimo spazio. Se volete avere tutto in ordine, riponetele comodamente nelle tasche del trasportino. Il materiale è solitamente il silicone ed è quindi veloce da pulire e da asciugare per togliere le ultime gocce d’acqua.

Oltre alle ciotole pieghevoli sono disponibili anche i distributori d’acqua. Funzionano come contenitori d’acqua e come ciotole. Con quelli termici avrete sempre acqua fresca. Per l’estate e per le giornate afose, il kit si completerebbe aggiungendo un tappetino rinfrescante. Fido potrebbe usarlo come cuccia. L’effetto rinfrescante è prodotto attraverso il contatto con il suo corpo. È per questo funziona senza elettricità, ulteriore raffreddamento o acqua.

ciotola-silicone

Ciotola in silicone pieghevole Trixie

Distributore acqua termico Trixie

Distributore acqua Trixie

tappetino-refrigerante

Tappetino refrigerante – Trixie

 

Se porterete con voi anche un gioco di Fido, il viaggio non potrà che risultare perfetto. Il gioco serve ai cani timorosi del trasportino o dell’auto. Serve a ricordargli che sono in un ambiente sicuro e familiare. Riconoscerne l’odore e sapere che è uno dei loro giochi avrà effetto su di loro. Serve anche come svago. Il tuo cane si intratterrà con il peluche o con la pallina e non si accorgerà del viaggio.

gioco-cane

Gioco peluche Trixie

gioco-cane-peluche

Gioco Peluche Trixie

Il kit di primo soccorso è utile non tanto per il viaggio in auto in sé ma piuttosto per la destinazione dello spostamento. Pensate per esempio, se vi recate in montagna a fare una camminata e vi accorgete che al vostro cane si è attaccata una zecca. In questa borsetta c’è una pinzetta con la quale potrete estrarla. Subito e in modo facile. Sebbene la borsetta è piccola, all’interno ci sono molti accessori che in casi particolari possono veramente tornare utili. Ci sono un paio di guanti monouso in vinile, una garza, delle bende, un elastico, un rotolino di cerotti, due tamponi bagnati di alcool, 1 siringa, 1 museruola, 1 pettine antipulci e 1 pinzetta per le zecche. Anche il libretto delle istruzioni si rivela molto utile. Spiega in modo dettagliato i sintomi che il cane può manifestare e come si utilizzano gli accessori.

 

kit

Kitdi pronto Soccorso Trixie

pronto soccorso

Kit di pronto soccorso Trixie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jordan Kahana salva due cani nel deserto e diventano i suoi compagni di viaggio

cuccioli-deserto

Jordan Kahana salva due cani nel deserto

Jordan  Kahana, durante un viaggio dalla California all’Arizona, proprio mentre guidava su una tipica strada da deserto americano, ha visto due figure nere in lontananza…  Man mano che si avvicinava ha capito che si trattava di due cuccioli neri che vagabondavano sull’asfalto!

Jordan, essendo un youtuber amatoriale, ha subito documentato il ritrovamento. Ma ha fatto molto di più: li ha portati subito al sicuro nella sua macchina e li ha tenuti con sè adottandoli! Jordan ha proseguito il suo viaggio verso l’Arizona con Zeus e Sedona (così ha chiamato i due cuccioli). Il primo dei tanti viaggi che ha fatto con loro. Come potete immaginare, i cuccioli erano parecchio disidratati, ma sono stati visitati dal veterinario e, fortunatamente, si sono rimessi in forze per vivere straordinarie avventure con il loro amico Jordan!

Disprezziamo chi ha brutalmente abbandonato i due cani, per fortuna il destino li ha portati fra le braccia di Jordan.

jordan-zeus-sedona

Ora vivono insieme felicemente nella sua casa di Los Angeles e ogni fine settimana partono per un’escursione.

Infatti da dicembre 2016, data di quando si sono incontrati, hanno visitato insieme 35 Stati americani, il Canada e 12 parchi nazionali. Viaggiano su un furgone equipaggiato in base alle esigenze di chi ha come miglior amico e compagno di viaggio un cane, anzi due!

Qui il video di Jordan che racconta il ritrovamento dei due cuccioli:

a cura di Federica Ragni

foto: facebook, video Jordan Kahana

Passaporto per il cane: cosa serve

passaporto-per-il-cane

Siete pronti per partire per una vacanza con il cane? Se andate all’Estero avete bisogno del passaporto per il cane.

Per ottenere il Passaporto per il cane, devono essere identificati ed iscritti  nell’Anagrafe degli Animali da Affezione. L’iscrizione la puoi effettuare presso tutti i Veterinari libero professionisti accreditati o presso il Dipartimento Veterinario della ASL.

Il Dipartimento Veterinario della ASL verifica la leggibilità del microchip o del tatuaggio, predispone il Passaporto e registra in AAA il numero e la data di rilascio.

Poiché la RABBIA è ancora presente in molti Paesi esteri, la vaccinazione antirabbica è il requisito necessario ed indispensabile per rendere il Passaporto per il cane valido per l’espatrio. La vaccinazione antirabbica va richiesta al proprio veterinario di fiducia, che provvederà a registrarla in AAA e sul Passaporto se già in possesso del proprietario. Se il Passaporto viene richiesto successivamente, la vaccinazione già eseguita ed in corso di validità, verrà registrata sul documento dal veterinario ufficiale dell’ASL.

Il Passaporto per il cane è considerato valido per l’espatrio trascorsi 21 giorni dalla data della prima inoculazione del vaccino e rimane valido se, la vaccinazione viene ripetuta successivamente entro la scadenza indicata dal veterinario.

Se si lascia scadere la vaccinazione, per usare il Passaporto bisognerà attendere nuovamente che trascorrano 21 giorni dopo una nuova antirabbica.

Stati in cui è necessario il passaporto per il cane:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (compresa Groenlandia e Isole Faeroer), Estonia, Finlandia*, Francia (comprese Guyana Francese, Guadalupa, Martinica e Reunion), Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo (compreso il territorio continentale le isole Azzorre e le isole di Madeira), Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (compreso il territorio continentale le isole Baleari, le isole Canarie, Ceuta e Melilla), Svezia, Ungheria

*Finlandia

E’ necessario il trattamento preventivo, con un medicinale autorizzato contenente praziquantel, contro la tenia (Echinococcus), che deve essere effettuato nei 30 giorni antecedenti al suo arrivo.

Tale trattamento non è necessario per gli animali di età inferiore a tre mesi e per quelli introdotti direttamente dalla Svezia, Norvegia (eccetto Svalbard), Regno Unito o Irlanda, o e l’animale rientra in Finlandia entro le 24 ore.

In base al Regolamento della Unione Europea si prevede un massimo di cinque animali da compagnia di movimento non commerciale, altrimenti, se ci sono più animali, è necessario il Passaporto Europeo insieme al certificato rilasciato dal Servizio Veterinario dell’Ausl. Non è più necessaria l’antirabbica per i  introdotti in Sardegna. Per introdurre i cani in Giappone è necessario che il cucciolo abbia almeno quattro mesi. Per importare cani e gatti in Israele si devono seguire particolari norme. I cani spostati dall’Italia alla Repubblica del Sud Africa devono essere testati per alcune patologie speciali.