Marley invitato a Casa Sanremo

 “Il primo cane a mettere zampa alla kermesse del Festival, è incredibile che abbiano scelto un cane “speciale” come lui, ma è anche un grande segno di apertura e di sensibilizzazione verso il tema degli animali e della disabilità” si legge nella pagina Facebook dei proprietari che sono stati super felici di questo invito.

Hanno avuto la possibilità di raccontare la storia del cane Marley nato in Puglia e abbandonato perché cieco. Per fortuna è stato adottato da una coppia di Santa Maria del Monte e da quel momento la sua vita è cambiata.

È super, dato che è il primo cane cieco d’Italia a entrare nella Protezione civile per la ricerca delle persone scomparse

La coppia, i genitori di Marley, hanno avuto modo di presentare anche il libro “La vita a colori di un cane cieco” che parla appunto di Marley.

Ci uniamo alla felicità per la sua presenza al Festival di Sanremo perché segna un bellissimo gesto di inclusione.

Oltre a Marley abbiamo apprezzato anche il fatto che Amadeus ha dato spazio alla polizia cinolifla che è appunto salita sul palco dell’Ariston con i cani poliziotto (labrador antiesplosivo e pastore tedesco antidroga) per evidenziare il loro grande lavoro e la loro professionalità insieme ai colleghi umani.

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *